I gatti che vivono in casa sono meno felici di quelli che vivono all'aperto?

I gatti che vivono in casa sono meno felici di quelli che vivono all'aperto?

I gatti si adattano senza problemi alla vita in casa, a condizione che vengano soddisfatte tutte le esigenze legate a questo stile di vita.

Quando vedi il tuo gatto guardare fuori dalla finestra, non puoi fare a meno di pensare che sarebbe più felice se potesse uscire a giocare nell'erba. Ma non sempre è possibile lasciarlo libero di scorrazzare all'aperto. Il gatto che vive in casa è dunque infelice?

Senza dubbio, il fatto di vivere in un ambiente chiuso limita notevolmente lo spazio a sua disposizione, privandolo di molti stimoli. Poichè l'attività fisica è molto ridotta, il gatto trascorre la maggior parte del tempo dormendo, leccandosi e mangiando. La mancanza di stimoli può causare noia e ansia, mentre la mancanza di attività fisica comporta una riduzione del fabbisogno energetico, rallentando la digestione e aumentando del 40% il rischio di obesità. Inoltre, poichè in casa l'impatto delle stagioni è molto limitato, la muta non è più stagionale, ma costante e il gatto tende a ingerire grandi quantità di pelo quando si lecca, contribuendo alla formazione di boli di pelo nello stomaco.

Un gatto felice, anche in casa

Per offrire al gatto che vive in casa gli stessi benefici della vita all'aperto, è sufficiente mettere a sua disposizione un ambiente interattivo, prendersi cura di lui e assicurargli un'alimentazione adeguata. Per prima cosa, crea per lui uno spazio che riproduca la vita all'aperto, consentendogli, ad esempio, l'accesso a superfici poste a varie altezze, mettendo a sua disposizione diversi spazi in cui poter riposare e uno spazio in cui consumare i pasti lontano dalla lettiera.

Cerca quindi di fare in modo che sia continuamente sottoposto a stimoli. Gioca con lui e assicurati che le attività da svolgere in tua assenza non manchino mai, lasciando ad esempio a sua disposizione un giocattolo dispensatore di croccantini a basso contenuto calorico. Per idee su giochi e giocattoli, ti invitiamo a leggere l'articolo Quali sono i giocattoli più indicati per il mio gatto? o Giochi per supportare il controllo del peso del gatto. Infine, prenditi cura del suo pelo mediante una spazzolatura regolare e una dieta ricca di fibre, per aiutare a ridurre la formazione di boli di pelo.

Se non gli è concesso uno spuntino sull'erba, lasciagli mangiare l'erba gatta! Non solo ne andrà matto, ma lo aiuterà a rigurgitare il pelo inghiottito mentre si lecca.
Nel 43% dei casi, per risolvere i problemi di ostruzione intestinale dovuti ai boli di pelo è necessario un intervento chirurgico.