dwdwq.JPG

​L’importanza di una sana alimentazione quotidiana

Nutrire il tuo gatto in modo corretto è il primo passo per mantenerlo sano e felice. Una dieta impropria può causargli vari problemi di salute e persino abbreviare la sua aspettativa di vita. Per questo è importante capire i suoi bisogni alimentari e nutrirlo adeguatamente, senza prestare credito a dicerie che spesso si rivelano sbagliate o addirittura dannose.

Il tuo gatto, per quanto addomesticato, è pur sempre un carnivoro con l’istinto da predatore e il suo organismo necessita di un'alimentazione completa ed equilibrata che favorisca il suo funzionamento ottimale. A differenza di altri carnivori/onnivori, come ad esempio il cane o gli esseri umani, il gatto è un “carnivoro obbligato” e quindi ha un maggior fabbisogno di proteine, di origine animale, rispetto a molti altri mammiferi.

Per mantenere sano il tuo gatto, in ragione di queste esigenze dietetiche particolari, fai molta attenzione a non credere a tanti luoghi comuni e a non cedere a ogni suo desiderio. Piuttosto, abbi cura di abituarlo a un’alimentazione variata che tenga sì conto delle sue preferenze e dei suoi gusti, senza però fargli venire meno i principi nutritivi di cui ha bisogno il suo organismo.

Il primo mito da sfatare è sull’utilizzo di un’alimentazione secca: è vero che può creare problemi di disidratazione nel tuo gatto? Assolutamente no!

Anzitutto, è bene ricordare che anche l’acqua è un elemento essenziale per la vita dell’animale e, dunque, ti consigliamo di lasciare sempre una ciotola di acqua fresca a disposizione del tuo gatto. Anche se il gatto tendenzialmente beve poco, sarà in grado di gestire in autonomia la sua sete e il suo bisogno d’idratazione.

Un’altra delle convinzioni che può causare disagio al tuo amico a quattro zampe è pensare di fare il suo bene alimentandolo esclusivamente con dei pasti cucinati in casa. Errore! Come già ricordato, il tuo gatto ha un fabbisogno alimentare proprio che gli fornisca un’adeguata quantità di proteine, aminoacidi e in particolare di taurina, acidi grassi e vitamina A preformata. Per questo ti consigliamo di offrire al tuo gatto alimenti studiati apposta per lui. Bilanciati e specifici in relazione alla sua età, al suo stile di vita o ad altre esigenze contingenti. Ad esempio: se il tuo gatto è sterilizzato, vive prevalentemente in casa o è particolarmente soggetto alla formazione dei boli di pelo, anche i suoi bisogni nutrizionali saranno diversi. Scopri qui qual è il prodotto più adatto al tuo gatto.

Infine, fai in modo che il tuo gatto domestico abbia occasione di fare movimento per poter consumare le calorie in eccesso e non appesantirsi. Per aiutarlo a mantenersi in forma non cedere alle sue richieste di cibo fuori orario, piuttosto puoi suddividere la sua razione giornaliera in più pasti da proporgli ad orari fissi, seguendo una routine alla quale il tuo gatto si abituerà senza problemi.