Gatto striato con la bocca aperta

Come prendersi cura della bocca del gatto e della sua igiene orale

La salute della bocca del tuo gatto è importante: prendersi cura regolarmente della sua igiene dentale aiuta a prevenire fastidiosi disturbi come la gengivite. Ecco come occuparsi della pulizia dei denti del gatto garantendo il suo benessere.

La cura della bocca - e in particolare dei denti - del gatto è spesso sottovalutata.

Si pensa che l’igiene dentale sia un problema tutto umano: ma l’adagio “spazzolare almeno tre minuti dopo ogni pasto” potrebbe adattarsi facilmente perfino ai nostri gatti ed essere fondamentale per loro quanto per noi. Peccato che ovviamente da soli non possano provvedere a questa operazione.

Come pulire i denti al gatto

È possibile però aiutare il nostro gatto, spazzolandogli regolarmente i denti con apposito spazzolino e dentifricio per gatti (sempre che se lo lasci fare agevolmente), preferibilmente integrando questa routine con un intervento di pulizia e ablazione tartaro professionale eseguita dal veterinario quando necessario. In questo modo si effettua la cosiddetta prevenzione. Da cosa? Semplice: si controlla l’accumulo della placca e si impedisce che si formi il tartaro - causato dai depositi di cibo tra i denti - e che questo vada poi a scatenare fastidiose gengiviti. La gengivite nel gatto è infatti una infiammazione data proprio dal tartaro che si accumula all’interno di tasche tra le gengive e il dente, e dalla successiva retrazione delle gengive che può anche provocare l’esposizione della radice del dente con dolorose conseguenze. Come per esempio la masticazione dolorosa, che giustifica alcuni casi di inappetenza nel gatto, che pur di non soffrire mentre mangia preferisce non alimentarsi.

Alimenti per gatti per rimuovere placca e tartaro

È comunque bene ricordare che in tutti i casi - e in particolare quando si ha a che fare con gatti a cui è davvero difficile toccare la bocca con spazzolini e affini - il cibo stesso fornisce un valido aiuto ai fini della cura della bocca del gatto. I croccantini per gatti sono infatti un importante elemento da tenere sempre presente nella dieta del gatto: la loro consistenza dura e l’effetto della loro masticazione aiuta infatti a rimuovere la placca e il tartaro dai denti e a mantenere quindi la bocca pulita e le gengive sane, grazie all’effetto massaggiante che ne stimola la microcircolazione, esattamente come farebbe una spazzolata.

Consigli per una corretta igiene orale

Per mantenere in salute la bocca del gatto è possibile scegliere crocchette dedicate espressamente alla corretta igiene orale, ovvero formulate per stimolare una prolungata permanenza in bocca.

Curiosità sulla bocca del gatto

Esattamente come gli umani, anche i gatti passano dai cosiddetti "denti da latte" a quelli permanenti dell'età adulta. I denti decidui sono 26 e spuntano entro le prime 4 settimane di vita. Il gatto adulto ha 30 denti.