Come riconoscere quando un gattino e sano?

Come riconoscere quando un gattino e sano?

E così hai deciso di adottare un gattino. Una bellissima notizia! Prima di recarti presso un rifugio per animali, leggi i seguenti suggerimenti, per essere sicuro che il tuo prossimo animale da compagnia sia in salute.

Sia che tu stia pensando di adottare un micino da un rifugio per gatti o di sceglierlo da una cucciolata, è importante controllare che sia in buona salute. Anzitutto, i gattini non dovrebbero essere separati dalla loro madre prima delle 12 settimane di età, quando cioè cominciano a socializzare e a diventare più indipendenti.

Osservando il gattino frontalmente, dovrà avere occhi limpidi, brillanti e privi di secrezioni, spesso indice di un problema respiratorio. Il suo naso dovrà essere pulito, fresco, leggermente umido e, ancora, libero da muco o di catarro. Le orecchie dovranno essere pulite e rosa. Punti neri e cerume marrone scuro nel canale auricolare indicano acari nelle orecchie. Benchè facilmente curabili, gli acari denotano una scarsa cura dell'animale.

Pelo e coccole

Passa quindi a un'osservazione più approfondita dell'animale. Osserva la sua pancia: è gonfia? La pancia gonfia è generalmente dovuta a un'alimentazione scarsa o alla presenza di vermi. Controlla anche il posteriore del gatto per verificare che non ci siano segni di diarrea. Il pelo deve essere soffice, lucido e liscio e le gambe dritte e slanciate, per permettere al gatto di muoversi agilmente e di saltare.

Osserva ora il modo in cui interagisce con gli altri gattini e con la madre. Un gattino in buona salute è sempre vigile e mostra grande curiosità nei confronti dell'ambiente circostante. Un aspetto molto importante da prendere in considerazione è il carattere. Il gattino è coraggioso o diffidente? Quando lo prendi in braccio si lascia coccolare volentieri o cerca di liberarsi per tornare a esplorare il mondo circostante? Poichè tutti questi aspetti fanno parte della sua personalità, per prima cosa devi decidere se preferisci un gatto che ama le coccole o un vulcano di energia.

Se la terza palpebra (la membrana appena visibile che si trova nell'angolo interno dell'occhio) è sporgente, potrebbe indicare che il gatto soffra di una malattia oculare cronica o che non goda di buona salute.
Non dimenticare di richiedere il libretto delle vaccinazioni del gattino. Nel dubbio, non esitare a portare il gattino dal tuo veterinario per un controllo.