Cane che perde il pelo
Cane che perde il pelo

Perdita pelo del cane: cause e rimedi

Quando il cane perde tanto pelo può non essere semplicemente dovuto alla muta. Le cause di una perdita eccessiva di pelo nel cane vanno sempre ricercate assieme al medico veterinario. Vediamo come si manifestano le più comuni e come gestirle.

Il tuo cane perde tanto pelo e sei preoccupato? Considera innanzitutto che è normale osservare la caduta del pelo durante il periodo della muta che solitamente avviene due volte l’anno: in primavera ed in autunno. Proprio in tali momenti è più che mai utile spazzolare il cane con cura e costanza. In questo modo si rimuove il pelo morto e si contribuisce a mantenere il manto sano, bello e lucido.

Altre cause della perdita di pelo nel cane

Tuttavia ci sono delle circostanze in cui un’eccessiva o anomala perdita di pelo deve farti drizzare le orecchie e ricorrere al consulto del medico veterinario di fiducia per indagare le cause.
Così, se il cane perde troppo pelo e non è il periodo della muta, è possibile per esempio che alla base ci sia un problema di carattere dermatologico causato per esempio dalla presenza di parassiti. Ancora, anche in presenza di un’allergia o di un’intolleranza alimentare è possibile osservare la perdita anomala di pelo, così come anche in presenza di un problema comportamentale. Le cause possono quindi essere di varia natura e devono essere ricercate dal medico veterinario.

 

Perdita pelo del cane: cause e rimedi

Come si manifesta la perdita di pelo

Molto spesso il prurito può essere associato alla perdita di pelo, ma non è sempre così. Di fatto il segno caratteristico è la caduta dei peli del manto, in quantità copiosa oppure a ciuffi, tanto che alcune aree della cute ne rimangono privi. Le aree alopeciche, ovvero prive di pelo, possono essere di varia forma, ed essere accompagnate o meno da prurito. Ci sono infine dei casi in cui l’assenza del pelo ad esempio a livello dell’articolazione del gomito può verificarsi in seguito alla posizione che il cane assume più frequentemente.

Come gestire la perdita di pelo

Quando è stato appurato che la perdita del pelo nel cane non è correlata alla muta, sarà il medico veterinario di fiducia a individuare e consigliare l’approccio più adeguato (per esempio farmacologico, antiparassitario e altro) che potrà essere accompagnato o meno da un alimento destinato a questa esigenza specifica. Per esempio, potrà essere prescritta un’alimentazione completa e bilanciata, studiata specificamente per mantenere la cute e il manto del cane sempre in buona salute.