Cane in campagna o cane in città?
Cane in campagna o cane in città?
Cane in campagna o cane in città?

Cane in campagna o cane in città?

CAMPAGNA/CITTÀ - Cane rurale o cane urbano? Quale vive meglio

Potrebbe sembrare ovvio che un cane sia più felice e più in salute in campagna piuttosto che in città. La campagna è piena di spazi ampi e aperti. Offre ai cani aria fresca e libertà di movimento. Ma quando si parla della salute e del benessere di un cane, l'ingrediente principale è in realtà un proprietario vigile e che se ne prenda cura. A onor del vero, la campagna e la città hanno entrambe i loro pro e contro. Eccone alcuni...

Alcuni vantaggi della campagna.

L'abbondanza di aria pura e di spazi aperti dove correre liberi è senza dubbio un punto a favore della campagna. Ma ricorda, con "campagna" si possono intendere varie cornici: un piccolo paesino, un borgo, un luogo isolato nel mezzo di pascoli o persino un'area assolutamente selvaggia. Questi ambienti non sono tutti uguali e alcuni possono essere più rischiosi di altri per la salute di un cane.

I cani adorano la libertà di scorrazzare ovunque in spazi aperti. Durante le passeggiate in campagna, i padroni sono soliti lasciare i propri cani senza guinzaglio e sorvegliarli da lontano. Ciò risulta quasi impossibile nella maggior parte dei contesti urbani (tranne per qualche parco), dal momento che la folla può essere una presenza indesiderata per i cani non molto socievoli.

Cane in campagna o cane in città?

Alcuni svantaggi della campagna.

Proprio perché in campagna i cani stanno meno al guinzaglio, corrono purtroppo molto più spesso il rischio di farsi male. Il traffico automobilistico è meno congestionato, ma vi sono comunque camion, treni e autobus che occupano la strada e, spesso, i conducenti sono meno attenti a possibili attraversamenti di animali rispetto a coloro che guidano in città.

Si potrebbe anche pensare che l'inquinamento cittadino espone i cani a una maggiore quantità di sostanze chimiche tossiche ma purtroppo i cani di campagna, liberi di correre ovunque vogliano per spazi aperti con scarsa manutenzione, sono maggiormente esposti a rischi di intossicazione da pesticidi, erbicidi, fertilizzanti, trappole per topi, liquido antigelo e pozzanghere di olio motore.

Inoltre, dal momento che nelle aree rurali le proprietà sono solitamente più estese, i proprietari potrebbero non riuscire a tenere il proprio cane sotto controllo in ogni momento e potrebbero non accorgersi subito di eventuali incidenti. Ciò può costituire un grande pericolo per il cane, soprattutto considerando che il tempo che passa tra quando il proprietario si accorge di qualche problema e l'arrivo dal veterinario più vicino può essere notevole a causa delle maggiori distanze. (In questi casi, la soluzione migliore è che il proprietario chiami il veterinario per ricevere consigli di primo soccorso prima di intraprendere un lungo viaggio in macchina senza essere intervenuti immediatamente a casa.)

Alcuni consigli per i proprietari di cani di campagna

È essenziale che chi vive in aree rurali tenga il proprio cane sotto controllo in modo opportuno. Insegnagli dove può andare e dove no. Quando sente il rumore di una macchina, deve imparare a restare calmo e ad allontanarsi dalla strada, senza abbaiare o rincorrerla. Proteggilo dalle attrezzature agricole o qualunque area dove possano essere applicate o conservate sostanze chimiche. Prendi le dovute precauzioni in prossimità di animali da allevamento e non permettergli di rincorrerli o di entrare nei loro recinti.

Alcuni consigli per i proprietari di cani di città

Trova delle attività che consentano al tuo cane di correre di più se ritieni che stia aumentando troppo di peso. Se sei molto impegnato con il lavoro, riservagli del tempo per giocare e fare esercizio nel fine settimana. Durante la settimana, invece, perché non assumi un dog-sitter o chiedi a uno dei membri della tua famiglia di portarlo a spasso al posto tuo?

Alcuni vantaggi della città.

Vivere in città presenta soprattutto un enorme vantaggio: i proprietari e i cani sono a stretto contatto. Questa vicinanza e interazione costante è di per sé una ricompensa e semplifica anche l'individuazione di eventuali cambiamenti nel comportamento del cane da parte del proprietario, ivi inclusa una tempestiva identificazione di possibili malattie.

Alcuni svantaggi della città.

Molti cani che vivono in città non sono attivi come i loro omologhi di campagna e hanno anche la tendenza a essere più viziati a livello alimentare. Per questo motivo, uno dei rischi per i cani di città è l'obesità. Essere in sovrappeso può aumentare nei cani il rischio di cancro, problemi alle articolazioni e una serie di altri problemi di salute, riducendo così la loro aspettativa di vita.

Altri rischi per la salute di un cane che vive in città sono i seguenti:

- Facile accesso a spazzatura, ossa di pollo e altro cibo, nonché a mozziconi di sigaretta tossici gettati per strada.

- Cadere dai piani alti di un edificio.

- Porte degli ascensori, in cui potrebbero rimanere intrappolate le zampe o il guinzaglio con conseguente rischio di strangolamento.

Incappare in trappole per topi, gomme da masticare gettate (il cui ingrediente comune, lo xilitolo, è tossico per i cani), cioccolato (che nei cani può provocare insufficienza cardiaca), piante domestiche tossiche, farmaci per umani e persino sostanze tossiche che i negozianti lasciano a volte sui marciapiedi per evitare che gli animali facciano i bisogni in prossimità del loro esercizio commerciale.

- Gli escrementi dei piccioni possono contenere il fungo Cryptococcus, potenzialmente letale per i cani.

- E così come per i cani di campagna, anche i cani di città possono imbattersi in pozzanghere e ristagni d'acqua. Entrambe possono contenere del liquido antigelo tossico nonché il batterio leptospirosi, che può causare insufficienza renale o epatica.

Ricorda di trascorrere del tempo con il tuo cane. Lui adora la tua compagnia.

Se sei fuori tutto il giorno, considera che esistono dei centri diurni per cani in cui potrà correre libero e giocare con altri cani e altre persone. Accertati di trovarne uno fidato e, prima di iscrivere il tuo cane, verifica di avergli fatto fare tutte le vaccinazioni necessarie, di aver effettuato controlli sanitari e trattamenti per la prevenzione di parassiti e che sia abbastanza socievole da poter andare d'accordo con gli altri cani.

Un'alternativa può essere portare il tuo cane con te al lavoro, ammesso che la politica aziendale lo consenta. Se attualmente non lo prevede, potresti farti tu promotore di questa pratica con i tuoi superiori. (Purina si sta impegnando in prima linea perché le aziende accettino i pet sul posto di lavoro. Scopri più in dettaglio le nostre iniziative qui.) [https://www.purina.co.uk/pins/our-commitments/pets-at-work]

Cane in campagna o cane in città?

L'alimentazione corretta per il tuo cane di piccola taglia

Il tuo cagnolino è un compagno unico nel suo genere, pieno di energia, divertimento e curiosità. Sebbene la sua personalità sia grande, è più piccolo di molti altri cani e ciò significa che anche i suoi bisogni sono diversi.


Scopri la gamma