5.png
5.png
5.png

Nutrire un cane adulto

Quando un cane raggiunge l’età adulta, entra in un periodo di mantenimento. Da questo momento in avanti l’obiettivo della nutrizione è di mantenerlo in una sana forma fisica fornendogli i nutrienti e l’energia necessari.

Come nutrire il proprio cane

Cani adulti in normale condizione, non in gestazione, non in allattamento, non da lavoro, hanno necessità nutrizionali relativamente contenute per mantenere un’appropriata forma fisica. Al contrario dei cuccioli, che stanno vivendo un’intensa fase di sviluppo, i cani adulti hanno bisogno di mantenere il corpo forte e sano. Se hai un cane che non è in gestazione, in allattamento o da lavoro, dovresti nutrirlo con un’alimentazione sviluppata per i cani, completa e bilanciata, in dosi adatte a mantenerlo in una condizione fisica ideale. Una buona condizione fisica si ha quando il cane è ben proporzionato, con la vita che si stringe sotto la gabbia toracica e le costole percepibili sotto un leggero rivestimento di grasso.

5.png

Pillole per una buona nutrizione

  • Scegli un’alimentazione completa e bilanciata come Purina ONE.
  • Fornendo una dieta adeguata come questa, per un cane adulto può essere sufficiente senza il bisogno di integratori di qualsiasi tipo.
  • Se somministri snack, devono rappresentare non più del 10% della dieta totale.
  • Per i cani con fabbisogno calorico inferiore e/o per i cani che sono meno attivi, l'attenzione dovrebbe essere rivolta alla possibilità di un aumento di peso eccessivo.
  • Spesso il peso di un cane può essere ridotto semplicemente eliminando avanzi della tavola ed evitando alimenti per cani che richiedono alta energia.
  • Le dosi giornaliere per un cane adulto possono variare, a seconda della razza, l'attività, il metabolismo e la preferenza del proprietario.
  • Sia che la dose giornaliera venga somministrata in più pasti o in una volta sola, il cane dovrebbe essere alimentato alla stessa ora e dovrebbe sempre bere acqua fresca.
  • L'appetito del cane può variare da un giorno all'altro e non deve essere una preoccupazione a meno che la perdita di appetito persista o il cane mostri segni di malattia o perdita di peso. In queste situazioni, è consigliabile una visita veterinaria.

Cambio di alimentazione

In caso di cambio di alimentazione, è consigliabile introdurre gradualmente il nuovo alimento nella dieta abituale del cane per 7-10 giorni aumentando gradualmente la quantità di un alimento nuovo e diminuendo la quantità di quello vecchio. In questo modo permetterai al suo apparato digerente di adattarsi gradualmente al cambiamento.