Consigli per addestrare il tuo cane di piccola taglia durante la stagione estiva
Consigli per addestrare il tuo cane di piccola taglia durante la stagione estiva
Consigli per addestrare il tuo cane di piccola taglia durante la stagione estiva

Consigli per addestrare il tuo cane di piccola taglia durante la stagione estiva

Consigli per rinfrescare il tuo cane in estate

L'estate è la stagione ideale per addestrate il tuo cagnolino all'aria aperta, anche se devi fare attenzione alle insidie del caldo eccessivo. Imparando a riconoscere i sintomi di un colpo di calore, saprai meglio come reagire rapidamente in caso di necessità.

È logico che se porti fuori il tuo cane per fare attività fisica sotto un sole cocente, il pericolo è in agguato. Il suo organismo deve adattarsi velocemente a sbalzi di temperatura che lo espongono al rischio di un colpo di calore, detto anche ipertermia.
article_12

A differenza degli esseri umani, i cani non sono in grado di regolare la temperatura corporea attraverso la traspirazione. Gli unici punti in cui avviene la sudorazione, e quindi una dispersione di calore, sono i cuscinetti delle zampe. Quando la temperatura corporea del cane aumenta, gli effetti dell'ipertermia vanno dal semplice malessere all'emergenza potenzialmente letale. La maggior parte dei cani riesce a controllare bene la temperatura corporea, a meno che non superi i livelli di guardia. In casi estremi, l'ipertermia può portare il cane alla morte.

Il primo sintomo di ipertermia è il respiro ansimante. Il cane ansima perché disperde il calore in eccesso aumentando il ritmo della respirazione, ma anche se questa soluzione è efficace nell'immediato, non è sufficiente per far abbassare la temperatura corporea in maniera duratura: per ansimare il cane brucia energia, generando così ulteriore calore.

Una respirazione accelerata, la ricerca di un riparo all'ombra, l'assenza di motivazione e un'andatura barcollante sono tutti sintomi di ipertermia. Osserva attentamente il tuo cane e se ti accorgi che manifesta uno dei seguenti sintomi, interrompi ogni attività e cerca subito di rinfrescarlo mentre cerchi di contattare il veterinario:

  • Respiro eccessivamente ansimante
  • Irrequietezza
  • Salivazione eccessiva con emissione di bava
  • Postura instabile e mancanza di coordinazione
  • Gengive e lingua di colore rosso scuro o violaceo
  • Ritmo cardiaco accelerato
  • Collasso o convulsioni
  • Per abbassare la temperatura, si può usare una soluzione di acqua fredda e alcol sui cuscinetti delle zampe anteriori e la zona inguinale. Non usare alcol se sono presenti ferite aperte o zone irritate o infiammate. Incoraggia il cane a bere un po' d'acqua fresca, ma non forzarlo per evitare il rischio di costrizione dei vasi sanguigni.

    Quando ti diverti ad addestrare e mantenere in esercizio il tuo cane durante le passeggiate estive, la prudenza non è mai troppa. Semplici accorgimenti possono però fare un'enorme differenza e trasformare ogni uscita in un'esperienza indimenticabile per entrambi.

    Il riparo dell'ombra

    Il tuo cane deve essere protetto dal caldo e dal sole. Se ha accesso all'esterno, ad esempio il giardino di casa, dovresti riservagli un angolino ombreggiato, ma evita le cucce chiuse. All'ombra di un albero sarebbe l'ideale, ma anche un telone andrebbe bene perché non impedirebbe la circolazione dell'aria.

    No ai cani incustoditi in macchina

    Anche se parcheggi all'ombra e lasci i finestrini aperti, il cane non deve essere mai lasciato nell'auto da solo. La temperatura nell'abitacolo sale rapidamente e può raggiungere valori che mettono a repentaglio la sua vita. Quando all'esterno il termometro segna 21 °C, la temperatura dell'abitacolo può toccare i 32 °C nel giro di 10 minuti e non smette di aumentare.

    Meno esercizio quando fa caldo

    I cani sovrappeso e o dal naso "schiacciato" sono più vulnerabili alle alte temperature quando fanno esercizio fuori in giornate afose ed è bene chiedere consiglio al veterinario prima di sottoporti a qualsiasi programma di allenamento. In ogni caso, qualunque sia la razza del tuo cane, dovresti limitare l'attività fisica quando fa caldo e modulare l'intensità e la durata degli esercizi in base alla temperatura esterna. Programmare gli allenamenti al mattino presto o la sera è una decisione sensata, a patto di prevedere anche pause frequenti. Dovresti anche evitare superfici come l'asfalto, che possono ustionare i cuscinetti delle zampe quando diventano troppo caldi.

    Abbassare il suo "termostato", interno ed esterno

    Prova a mettere del ghiaccio nelle ciotole dell'acqua e, se gli piace nuotare, lasciarlo sguazzare nell'acqua fresca è un ottimo metodo per fargli trovare refrigerio nelle giornate torride. Un altro metodo efficace è fargli indossare una fascia o un giubbotto refrigerante, se riesce a tollerarli. Grazie a questi speciali indumenti, "attivati" con immersione in acqua fredda, può rimanere fresco (e asciutto) anche per tre giorni. In alternativa, potresti avvolgerlo in un asciugamano umido e fresco...

    Sì alla protezione solare

    I cani dal pelo bianco e orecchie molto chiare sono più soggetti al cancro della pelle. Copri sempre le parti particolarmente vulnerabili del suo corpo o proteggi con una crema solare i bordi delle orecchie, l'addome o altre zone prive di pelo.

    Tosatura per l'estate, forse

    Chiedi al veterinario se il tuo cane può trarre giovamento dalla tosatura in vista della bella stagione. A volte, una drastica sforbiciata è il metodo più indicato per aiutare un cane dal mantello fluente a sopportare le temperature estive, ma alcune razze hanno un sottopelo geneticamente predisposto per tenerli freschi d'estate e caldi d'inverno. E se viene tagliato, potrebbe ricrescere con un'efficacia funzionale ridotta.

    Prevenzione contro i parassiti

    Accertati che il tuo cane sia privo di parassiti esterni come pulci e zecche. Una toelettatura a intervalli regolari è d'obbligo, specialmente d'estate.

    Frescura e comfort in casa

    Per garantire al tuo cane il massimo benessere, suddividi l'ambiente domestico in zone con temperature diverse e lascialo libero di spostarsi da uno spazio all'altro e di sostare dove si sente meglio. Puntargli addosso un ventilatore servirebbe a ben poco: i cani "sudano" principalmente attraverso i cuscinetti delle zampe, quindi non provano come noi esseri umani il sollievo procurato da una corrente d'aria, che ci rinfresca facendo evaporare più in fretta il sudore dalla pelle.

    Consigli per addestrare il tuo cane di piccola taglia durante la stagione estiva

    L'alimentazione corretta per il tuo cane di piccola taglia

    Il tuo cagnolino è un compagno unico nel suo genere, pieno di energia, divertimento e curiosità. Sebbene la sua personalità sia grande, è più piccolo di molti altri cani e ciò significa che anche i suoi bisogni sono diversi.


    Scopri la gamma